10.11.09

Serenata per Tè



Come dire andantino con moto, preludio, o allegretto.
Questa invece è una nuova sonatina, si chiama Insieme a tè.


Qualche settimana fa, una donna riccia dai tanti nomi, che dice poche parole e già profuma di tè, mi ha cercato. Voleva fare gli auguri a suo modo per le prossime festività, e voleva una musica tutta per lei, da proporre alle persone che pescano foglie preziose dai suoi pacchetti.

Sì insomma, Acilia mi ha chiamata, e ha chiesto
Nina, suona il violino per me.

Ho preso matita penna cartoncino e una tazza di tè, e mi son tuffata in quel mondo di foglie di fiori e di volute di fumo, che poco conoscevo ma tanto chiamava.
A volte basta poco, pochi segni a capire e carpire, e onorare un rito semplice come quello del tè, ma denso di attesa, di significato intimo, di tranquillità, di pausa.
Ecco, Acilia, nella sua forza e nella sua delicatezza mescolate assieme come due foglie di stagioni diverse, mi ha chiamato a suonare il violino per lei, e, dentro, le sue pause migliori.

I biglietti d'auguri che sono nati rappresentano quelle pause, che aderiscono al pensiero di tè, quando ci si ferma e ci si guarda dentro, e si ascolta la propria di musica.
Quando si attende, tè, te, qualcosa o qualcuno.

Quando ci si chiede, se, come da un setaccio, è quello che passa o quello che resta il meglio, o in fondo è la scelta a creare valore.

Quando ti sembra d’esser proprio come quella foglia lì, che appena in infusione, immersa nella sua calma, nell’acqua propria, giusta, che l’aspetta, si lascia andare, si svolge, distesa a riprendere la sua vera forma.

E così riflesso o riflessa in una tazza di tè, ci sei tu, come ad uno specchio, che aspetti che ti fermi, e “ascolti”. Che sia il suono di un violino, lo scorrere di un pensiero o il profumo che t’invade.

Sono auguri ampi, per tutto l’anno, per tutti gli anni.
Che arrivi presto ciò che si sta aspettando, e che quell’attimo prezioso di calma di pace di riflesso di sé possa durare più a lungo possibile.



I biglietti saranno a breve disponibili nella Bottega virtuale - Insieme a Tè.
Tutte le informazioni nel post di Acilia: ogni commento o suggerimento sarà il benvenuto :)



E affinché nulla vada perso - il tumulto ce l'ho nel sangue!, come dice lei - vi lascio qui, l'impronta di un attimo, quando ho assaggiato il primo tè di Acilia. Per condividere e non perdere il piacere di quell'incontro tutto mio:

"Prima, gioia per gli occhi, con quegli screzi di blu che mi pareva non so perché di conoscere, e di ritrovare; ora pace per la mente, che sempre frulla e stira troppo i pensieri.
Adesso, se fossero foglie, si son distese davvero".

(davanti a una tazza di tè verde aromatizzato "Il Giardino della Nonna")


23 commenti:

Caty ha detto...

ecco , ora sono qui , e cosa si aggroviglia nello stomaco non sò , ma scendono le parole e smuovono -E forse è solo il tentativo di non farle uscire , le lacrime , che ostinatamente si frappone..

simonapinto ha detto...

Che auguri quieti e profondi e rilassanti;avvolgenti e caldi e così musicali che il ritmo se lo portano dentro. Un bacio ninetta cara, in attesa di ballar(ini) con te nuovve coinvolgenti danze (metaforicamente ma anche fisicamente!)

cobrizoperla ha detto...

Acilia me l'aveva sussurrato in un orecchio... ;-)
sono davvero venuti tanto belli!
(non avevo dubbi)

Acilia ha detto...

Sono felice di averti chiesto di collaborare, felice di averti cercata e aver trovato anche molto di più di quanto mi aspettavo.
Sei bravissima, i tuoi disegni risplendono, sono onorata che siano solo nostri. Abbiamo creato una collezione di biglietti unica al mondo :-)
I tuoi auguri si distinguono dai soliti natalizi tanto quanto tu sai distinguerti dalla maggior parte della gente. Sono auguri speciali, in cui ciascuno si può rivedere, ritrovare, rispecchiandosi con emozioni differenti.
Ti abbraccio, sono certa faremo altre cose insieme. Grazie di cuore.

papavero di campo ha detto...

che bello!
che felicità di pensieri e di parole,
una fluidità morbida e calda,
come un velluto sensoriale,
il tè, il tuo parlare sul tè,
il tuo accennare di te,
le volute di fumo
e lo specchio rispecchiante
la fisicità unitamente al sogno,
spirali di aroma e di profumo cullano i pensieri,
la mente s'acquieta,
un abbandono accade
e davvero ninettadentrofrancesca cosa imbastire di più?!

Francesca ha detto...

è sempre un piacere leggervi, che bellezza.


Caty,
vorrei abbracciarti, perché conosco quella cosa che si frappone, e se ne potesse andare come una "voluta di fumo".

Simona, saremo dervisci roteanti ah ah ! a te nell'attesa un bacio!

cobrizoperla,
eheh un segreto che fluiva tra voci sussurate e alla fine, ce l'abbiam fatta, eccolo qua, svelato! grazie grazie grazia cobry!

Francesca ha detto...

Acilia mia,

dai tanti nomi, ci siam dette già tutto, e quella cosa dell'inaspettato è ciò che più ci fa sorridere. speriamo nel meglio e in tante buone cose nuove. fanno del bene gli "incontri". e accarezza il cuore ogni parola capita.

un bacio e un puerh col pensiero.

Francesca ha detto...

papavero,
sempre tu che senti in un attimo quel velluto e quella vulnerabilità che dici, è sempre così affine a quel che sento e non so dire! grazie
chissà se un giorno davvero un tè prenderemo assieme, di quella pausa reale e non immaginata.

un abbraccio,
nina

Fastidiosa ha detto...

E' arrivata la pace sin qui... si sono distese le membra come se avessi bevuto un sorso di quel tè osservando i tuoi emozionanti disegni...
complimenti a te, a lei e al tè!

Barbara ha detto...

Da qui non mi muovo piu', rimango. Ho vagato da uan pagina all' altra,ipnotizzata. Amo i tuoi segni, amo le tue parole.....

Francesca ha detto...

cara Lidia,
grazie! una tazzina di tè a specchio per tutte quante :)!
baci

Barbara,
ben approdata qui allora, felice che tieni con me questo filo, e rimani. :)
a presto,

Nina

Alice ha detto...

Piacere mio!
conosco già il tuo blog, sono una lettrice silenziosa, ma da quando ho il blog ho capito il piacere dei commenti :)
quindi, piacere e grazie per essere passata, e complimenti per i tuoi disegni, sono dei bellissimi pensieri
ali

AnnaDrai ha detto...

Ciao Francesca
che piacere conoscerti grazie Acilia e il suo tè :)
Non avevo mai visto i tuoi disegni: sono stupendi! Sai che avrei tanto voluto fare un percorso più artistico nella mia carriera scolastica?
Complimneti a te per la delicatezza dei tuoi segni sulla carta .
un caro saluto

Miralda ha detto...

Capita di passare la vita ad aspettare, non sappiamo cosa, non sappiamo quando e poi quell'attimo in cui si capisce che è nell'attesa il tempo migliore.
P.s. quelle mani in sospeso come in uno specchio mi hanno incantato:-)

nina ha detto...

Alice,
un occhio silenzioso, segna sempre e comunque il suo passaggio! piacere mio dunque! ciao e a presto attraverso lo specchio..

Anna!
bentrovata! beh a ben vedersi è come se l'avessi fatta, e ancora di più! grazie per quel che dici, e buon sole marchigiano (visto che bella giornata oggi :))

Miralda,
vero ciò che dici. e poi ci son certi tipi di attesa che sfumano nel tempo, e non t'accorgi quasi più..

grazie


un bacio a tutte,
nina

a.o. ha detto...

per degli auguri speciali, non si può fare a meno di "te".

ninetta: un bellissimo lavoro,
acilia: una collaborazione a-z-z-e-c-c-a-t-i-s-s-i-m-a.

Urrà

Alice ha detto...

Nina, ti ho passato un meme, nella speranza di conoscerti meglio. Passa da me :)

LUCE RADENTE ha detto...

Acilia...la Fatina del tè dai mille nomi e mille sorprese. Davvero belli i bigliettini, personalissimi ed adatti ad accompaganre regali speciali. Complimenti!

Gio ha detto...

Piacere mio Nina. Grazie di essere passata dalle mie parti, io lo faccio spesso nel tuo blog, trovo il tuo spazio bellissimo, sei piena di talento.
Ogni tuo disegno rivela una storia e in questo caso un avvenimento, raccontato con stile ed eleganza.
Complimenti.

Francesca ha detto...

a.o. cara, grazie a tè! urrà urrà!


Alice, mi divertono a me i giochini :P presto ne scriverò e ci conosceremo meglio! un bacio

Grazie Luce, una si pensa cento se ne fanno!

Grazie a te, Gio dai mille colori..


A tutte un bacio e buon we,

nina

Carla ha detto...

Ciao nina,
una collaborazione perfetta questa!

Sorseggiare il tè con questi tuoi delicati e poetici biglietti non può far altro che aggiungere alle note profumose e carismatiche del tè altre note danzanti di calore e passione :-)

Un bacio a te e Acilia!

Francesca ha detto...

arrivo tardi, ma mai per complimentarmi, spero. Conosco il lavoro di Acilia, ora anche il tuo. che dire, i tuoi disegni sono le forme dell'anima, bellissimi.

nina ha detto...

Cara omonima, non è mai tardi!
Grazie, mi fa davvero piacere ciò che scrivi..
A presto,
Francesca (e Nina) ;)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...